ultrasuoniAvere cura della pelle significa anche trattare in maniera professionale e sicura qualsiasi adiposità; il grasso localizzato, ad esempio, è uno dei problemi estetici che attanagliano indifferentemente uomini e donne di tutto il mondo. La tecnologia viene in soccorso di chiunque abbia bisogno di trattamenti anticellulite fortemente efficaci, grazie a una capacità di penetrazione difficilmente raggiungibile da quelli manuali. Il Dr. Gino Mattutini, presso i suoi centri ambulatoriali di Macerata e Ancona, sfrutta le potenzialità degli ultrasuoni attraverso la cavitazione.

La cavitazione è un metodo attraverso il quale vengono emesse onde sonore non percettibili dall’orecchio umano che attraversando i tessuti vanno a esercitare diversi tipi di pressione fino a causare bolle di vapore all’interno dei tessuti contenenti le cellule; queste bolle crescono in maniera sempre più imponente, fino a far implodere la cellula stessa provocandone la distruzione e la liberazione del contenuto grasso. Attraverso questo tipo di reazione è possibile un risultato che va ad attaccare le fondamenta della cellulite stessa, allontanando anche il pericolo che essa possa ripresentarsi nel breve periodo.

Un trattamento anticellulite come quello a ultrasuoni comporta tanti effetti positivi: innanzitutto un rimodellamento corporeo, quindi un impatto estetico visibile; una riformulazione della composizione corporea, in quanto la massa grassa diminuisce e il fisico ne beneficia anche in termini di benessere e capacità di movimento; il miglioramento dell’elasticità della cute, con un aspetto più bello e luminoso; ma anche una più efficace circolazione sanguigna, e una capacità di drenaggio dei liquidi che si eleva notevolmente.