luce pulsataI peli superflui non sono più un problema, se trattati con i strumenti giusti: il Dr. Gino Mattutini, presso i centri ambulatoriali di Macerata e Ancona, mette a disposizione l’epilazione a luce pulsata per eliminare il problema alla radice. La questione infatti riguarda le fondamenta della struttura pilifera, e un trattamento che elimina solamente i peli in superficie rappresenta soltanto una soluzione tampone. Andando ad agire in profondità, invece, il problema viene affrontato in maniera professionale e i risultati a lungo termine sono assai visibili.

La medicina estetica ha fatto passi da gigante, e nell’intento di offrire soluzioni sempre più rapide ed efficaci ha posto l’attenzione sulle strutture più profonde; per questo la luce pulsata agisce sui segmenti di melanina per distruggerli: questo comporta dei danni al follicolo pilifero in grado di comprometterne la riproduzione. Tutto questo, ovviamente, attraverso tecnologie capaci di non provocare effetti collaterali sui tessuti che circondano i segmenti. La luce pulsata funziona su ogni tipo di pelle, sia chiara che scura, e su praticamente ogni zona del corpo (escluse quelle più delicate come l’area genitale e le zone in prossimità degli occhi).

L’apparecchiatura utilizzata è detta IPL (Intense Pulsed Light) e si basa su un processo detto di fototermolisi, consistente nell’emissione di un fascio di fotoni che riscalda il follicolo fino a distruggerlo. La luce pulsata non può essere efficace con una sola seduta, va fatta più volte e impedisce al pelo di ricrescere in maniera rapida. Ovviamente la durata e il costo di una singola seduta dipende dalla zona trattata, ma si può dire con sufficiente certezza che con un ciclo di almeno 5 trattamenti si può impedire la ricrescita del pelo di quasi il 70-80%.

  • Fotoringiovanimento
  • Depilazione
  • Acne attiva
  • Macchie solari e senili della pelle
  • Couperose
  • Acne rosacea